Visualizza questa mail nel browser

Il Sole 24 Ore
Morning24 - Le storie da sapere per cominciare la giornata

di Alberto Magnani

23 luglio 2020

SCOSTAMENTO DA 25 MILIARDI

Dalla manovra estiva al piano di rilancio, le prossime tappe dopo l'accordo Ue

Giuseppe Conte (Reuters)

Giuseppe Conte (Reuters)

Duecentonove miliardi: circa 82 di sussidi e 127 di prestiti. È la dote, teorica, portata a casa dall'Italia dopo l'intesa europea sul Recovery Fund da 750 miliardi. Il premier Giuseppe Conte è tornato a Roma dalla maratona negoziale con una vittoria pesante, almeno dal punto di vista politico. Conte ha dichiarato che coinvolgerà le opposizioni sull’uso dei fondi, annunciando investimenti strutturali e riforme per un Paese «più verde, più digitale, più innovativo, più sostenibile, più inclusivo».

Il primo atto è un nuovo scostamento di bilancio da circa 25 miliardi, approvato dal Consiglio dei ministri che si è riunito nella tarda serata di ieri. I fondi del Recovery Fund arriveranno nel 2021, ma il 10% dei sussidi (circa 8 miliardi), come ha spiegato il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, potranno essere anticipati e finanziare progetti avviati da febbraio 2020. Qui tutti i dettagli.

Per approfondire
- Recovery fund, chi ha vinto e chi ha perso nella partita Italia-Olanda

- Con l’emergenza il debito è già oltre i 100 miliardi

ALTRI ARTICOLI

Un’illustrazione 3D di anticorpi

Un’illustrazione 3D di anticorpi

Super anticorpi, Italia in prima linea nella ricerca per battere il coronavirus
Come nel caso del vaccino, anche la ricerca sugli anticorpi ha creato alleanze strategiche per ottenere dal plasma un “farmaco” anti-Covid-19. Partnership che vedono l'Italia in prima linea.

Kedrion Biopharma, azienda biofarmaceutica italiana nel settore dei plasma-derivati, ha avviato questa settimana una collaborazione con la Columbia University. Lo stesso ateneo che ha pubblicato su Nature di aver scoperto anticorpi molto più potenti e diversificati rispetto a quelli trovati finora, pronti per essere trasformati in terapie. Tutti i dettagli nell’articolo di Francesca Cerati.

Italia, 282 nuovi casi e 9 vittime
Secondo i dati del ministero della Salute sono 282 i casi di coronavirus registrati in Italia al 22 luglio, a fronte dei 129 del giorno precedente. Le nuove vittime sono invece 9, in calo rispetto alle 15 di ieri, per un numero complessivo di 35.082 decessi. I casi totali salgono a 245.032. La mappa di Lab24.

Family Act, assegno per ogni figlio dalla gravidanza ai 21 anni
Prende forma il restyling dell'assegno unico e universale, prima gamba del Family act che ha ottenuto il via libera all'unanimità della Camera in prima lettura e dovrà ora incassare l'ok del Senato. È previsto che ogni mese le famiglie ricevevano un assegno per ciascun figlio a carico, dalla nascita fino ai 21 anni. Il servizio di Andrea Gagliardi.

Le nuove scintille Usa-Cina mandano in rosso le borse
Il ritorno sulla scena della tensioni geopolitiche tra Usa e Cina spegne gli entusiasmi per il Recovery Fund, con le Borse europee che chiudono tutte in rosso la seduta del 22 luglio. Piazza Affari archivia la seduta con un calo dello 0,6%.

L'Antitrust avvia istruttoria su Apple e Amazon. Ue, Slack chiede indagine su Microsoft Teams
Faro dell'antitrust su Apple e Amazon. L'Autorità ha avviato un'istruttoria, condotta ai sensi dell'art. 101 del Trattato sul Funzionamento dell'Unione Europea, per accertare se i due gruppi abbiano messo in atto un'intesa restrittiva della concorrenza per vietare la vendita di prodotti a marchio Apple e Beats da parte dei rivenditori di elettronica non aderenti al programma ufficiale Apple. Nel frattempo, a Bruxelles, la app di messaggistica per il lavoro Slack ha chiesto alla Ue di investigare Microsoft su un caso di presunto abuso di posizione dominante.

Oggi su Start: lo sciopero dei commercialisti, l’accesso via ferrovia agli aeroporti lombardi e l’effetto «Robin Hood al contrario» sullo smart working

In questa nuova puntata di Start, condotta da Vittorio Nuti, si parla dello sciopero di metà settembre annunciato dai 120mila commercialisti per il mancato rinvio delle scadenze fiscali, dei lavori in programma per migliorare l'accesso via ferrovia agli aeroporti lombardi di Orio, Malpensa e Linate e dell'effetto “Robin Hood” al contrario che penalizza lo smart working. La trovate sul nostro sito oppure su:

Spotify

Apple Podcast

Google Podcast
Spreaker

Advertisement

I più letti

1.

Cancro, l’esame del sangue riconosce 5 tumori in anticipo di quattro anni

2.

Ultimi giorni per vedere Neowise, la cometa a due code. Ecco come non perdersela

3.

Coronavirus, isolati i “super anticorpi”, svolta per le cure

4.

L’argento, green e tecnologico, adesso corre più dell’oro

5.

Quei 150 miliardi in fuga verso i “porti sicuri” tedeschi: cosa è successo davvero

L'informazione sempre con te, dal lunedì alla domenica. Scopri l'offerta

Daily24 è la nuova newsletter che sostituisce 7:24 con tre diversi appuntamenti:

Morning24, dal martedì al sabato, a cura di Marco Alfieri
Europa24, tutte le domeniche, a cura di Alberto Magnani
Sette24, al lunedì, sarà l'agenda della settimana, a cura di Angela Manganaro

Disiscriviti  |  Newsletter  |  Contatti  |  Privacy Policy  |  Informativa sui Cookie

Facebook Twitter Google+ Instagram Feed RSS

Sei attualmente iscritto con: ${EMAIL}$

Il Sole 24 ORE rispetta la tua privacy.
Per esercitare i tuoi diritti scrivi a: privacy@info.ilsole24ore.com

© Copyright Il Sole 24 Ore Tutti i diritti riservati

$#MSGVIEW#$