Unsubscribe
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
Comunicato Stampa                Fondazione Musei Civici di Venezia

Biglietti dei Musei Civici Veneziani: dichiarazione della Presidente della Fondazione Maria Cristina Gribaudi
Aumento bigliettazione Musei Civici: allineamento a panorama internazionale e supporto all'ampliamento dell'offerta delle sedi museali e al loro accesso

Con riferimento alle affermazioni della consigliera comunale Monica Sambo e del Segretario comunale PD Giorgio Dodi e a quanto apparso sulla stampa locale, si precisa che l'incremento dei prezzi dei biglietti di accesso ai Musei Civici è stato stabilito secondo un principio di proporzionalità dell'offerta culturale e scientifica proposta nelle diverse sedi veneziane. Nessuna operazione speculativa.

Il ventaglio dei prezzi al pubblico trova ragione nella ricchezza delle collezioni permanenti da visitare, che nella sola Area Marciana riguardano ben 4 Musei (Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale e Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana), accessibili oggi con 25 Euro, un prezzo che, a parità di offerta, e' in linea con le più importanti istituzioni museali internazionali. Il medesimo biglietto permette inoltre di visitare Palazzo Ducale tutti i giorni fino alle 21 e venerdì e sabato fino alle 23 e di beneficiare in certi momenti dell'anno di mostre temporanee ospitate nel circuito integrato (per la sola rassegna MUVE Contemporaneo si contano ben undici esposizioni in sei Musei, tra le quali la retrospettiva di Arshile Gorky a Ca' Pesaro e la riunione della collezione Fortuny nell'omonimo Museo, la retrospettiva di Tapio Wirkkala a Murano e le personali degli emergenti Flavio Favelli, Brigitte Niedermair e Chiara Dynys rispettivamente a Ca' Rezzonico, Palazzo Mocenigo e Museo Correr)

La scelta di Fondazione è volta a garantire le categorie di visitatori che beneficiano del biglietto ridotto, rimasto invariato a 13 Euro, e in particolare le famiglie, i ragazzi, gli studenti e i senior oltre i 65 anni. In aggiunta si conferma la gratuità per gli oltre 260.000 residenti e i nati nel Comune di Venezia, sempre più protagonisti della vita dei Musei civici, tanto a Venezia quanto nelle sedi della terraferma a Mestre, così come confermate sono le 4 domeniche gratuite per i residenti degli altri 43 comuni metropolitani.

In relazione al Museum pass, che ha una validità di ben sei mesi, invitando quindi a tornare a Venezia, si precisa che con 35 Euro si possono visitare oltre che i Musei summenzionati, tutti i musei del circuito civico, tra i quali si segnalano Ca Pesaro, Ca Rezzonico, il Museo del Vetro a Murano, il Museo di Storia Naturale. La scelta operata mira a valorizzare il patrimonio museale civico, diffuso in città, i cui prezzi di accesso sono rimasti invariati e nelle cui sedi peraltro viene proposta da Fondazione una impegnativa offerta di mostre temporanee che integrano il percorso di visita permanente, si vedano anche le ultime su Canaletto e Tintoretto, senza dimenticare il ruolo da protagonista svolto dalla Fondazione sia nel concorso “Artefici del nostro tempo” legato al Padiglione Venezia di Biennale che in quello sulla progettazione degli yacht per il prossimo Salone Nautico, al quale rimandano idealmente anche l'esposizione La pesca in Laguna al Centro Culturale Candiani di Mestre, e il padiglione contemporaneo con Mare blu a Forte Marghera, sempre in terraferma.

Giova ricordare la grande responsabilità, in capo a Fondazione, della tutela e della manutenzione del patrimonio mobile ed immobile dei Musei Civici di Venezia che deve essere garantita con continuità e una programmazione pluriennale. Eventuali nuove entrate derivanti dagli aumenti stabiliti non mirano a fare cassa, bensì a dare sicurezza e sostenibilità economica ai Musei, patrimonio intangibile della città di Venezia e dei suoi cittadini.

Siamo pienamente consapevoli dell'importanza di continuare a migliorare la qualità dei servizi al pubblico e della priorità di garantire pieno e facilitato accesso ai cittadini veneziani e mestrini. La scelta operata si pone in una logica di consolidamento del sistema museale e di maggiore autonomia economico finanziaria che potrà garantire ulteriori ampliamenti ed interventi tanto a Venezia quanto in terraferma.

Contatti per la stampa
Valentina Avon
T +39 041 2405257
M +39 348 2331098
press@fmcvenezia.it
Fondazione Musei Civici di Venezia

Piazza San Marco 52
30124 Venezia
+39 041 2405211
www.visitmuve.it

facebook Twitter Instagram Linkedin YouTube

Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 e Regolamento UE 679/16 in materia di protezione dei dati personali, le e-mail informative possono essere inviate solo tramite consenso del destinatario. Per inviare segnalazioni, commenti e/o suggerimenti, inviare una email a press@fmcvenezia.it

CF e P.IVA 03842230272

Per non ricevere più i comunicati clicca qui